STUDIO TECNICO E. MANZINI


Vai ai contenuti

Progetto impianti elettrici

Servizi

La progettazione degli impianti elettrici viene realizzata conformemente a quanto prescritto dalle Nome CEI 0-2 fasc. 6579 del settembre 2002, in particolare il progetto è il momento di ideazione dell’impianto e compremde gli studi che, partendo dalla conoscenza delle prestazioni richieste nelle condizioni ambientali e di funzionamento assegnate, produce le informazioni necessarie e sufficienti per la realizzazione, la verifica, l’esercizio e la manutenzione dell’impianto in conformità alla regola dell’arte.
Il progetto per essere completo deve comprendere almeno le seguenti sezioni:

a) Relazione generale, identificata nei nostri progetti sotto il capitolo “Caratteristiche Tecniche generali” in esso sono contenute i criteri generali utilizzati per la realizzazione del progetto e dell’opera, vengono descritti le caratteristiche dei materiali da utilizzare, le caratteristiche delle protezioni contro i contatti diretti ed indiretti, le condizioni di realizzazione, il collaudo e la verifica dell’opera ecc;

b) Relazione spcialistica, identificata nei nostri progetti sotto il capitolo “Caratteristiche tecniche particolari” in esso sono contenuti tutti i dettagli tecnici inerenti le varie opere da realizzare in particolare deve contenere:
Dati del sistema di distribuzione; criteri di dimensionamento; caratteristiche dell’impianto; misure adottate contro i contatti diretti ed indiretti; dati dimensionali relative all’illuminazione ordinaria e di emergenza; dati relativi alle caratteristiche delle linee; caratterische di costruzione dei quadri elettrici

c) Schema dell’impianto elettrico, costituito da uno schema unifiare per ogni quadro da realizzare nel quale sono riportati tutti i dati di progetto inerenti le caratteristiche delle protezioni, delle linee, del tipo di posa delle linee e delle relative portate. Inoltre viene allegato, per ogni singola linea una tabella di “Verifica protezione linee” con tutti i dati per la dimostrazione dell’avvenuto coordinamento

d) Planimetria dell’impianto elettrico con riportate tutte le utenze elettriche (corpi illuminanti, quadri elettrici, apparecchi di comando, percorso delle principali linee, impianto di terra ecc)

Il progetto infine viene raggruppato in apposito contenitore con copertina identificativa (ogni progetto corrisponde ad una precisa commessa) ed intercalari per ogni capitolo del progetto stesso.



QUANDO SERVE IL PROGETTO DELL'IMPIANTO ELETTRICO?

Secondo il D.M. 37/08 tutti gli interventi di installazione intesi come nuovi impianti o ampliamenti e/o trasformazioni devono essere progettati, ad esclusione di:

  • ascensori
  • impianti di cantiere
  • installazione per apparecchi di uso domestico


E' richiesto il progetto dell'impianto elettrico da parte di un professionista iscritto all'albo professionale per i seguenti impianti:

  • servizi condominiali aventi potenza impegnata superiore a 6 KW
  • unità abitative di superficie superiore a 400 mq, oppure con potenza impegnata superiore a 6KW
  • impianti realizzati con lampade fluorescenti a catodo freddo, collegati a impianti elettrici per i quali è obbligatorio il progetto, e in ogni caso per impianti di potenza complessiva maggiore di 1200 VA resa dagli alimentatori
  • unità immobiliari adibite ad attività produttive, al commercio, al terziario e ad altri usi, quando le utenze sono alimentate a tensione superiore a 1000V, inclusa la parte in bassa tensione, o qualora la superficie superi 200 mq o quando le utenze sono alimentate a bassa tensione aventi potenza impegnata superiore a 6 KV
  • Impianti elettrici in unità immobiliari provviste, anche se solo parzialmente, di ambienti soggetti a normativa specifica del CEI, in caso di locali adibiti ad uso medico o per i quali sussista pericolo di esplosione o a maggior rischio in caso di incendio.


In pratica tutte le unità immobiari che presentano una potenza impegnata superiore a 6 KW occorre sempre il progetto dell'impianto elettrico da parte di un professionista

Per potenza impegnata si intende quella contrattuale, indicata nel contratto di fornitura di energia elettrica.
Per nuovi impianti si fa riferimento alla potenza per la quale l'impianto è dimensionato (potenza di progetto) in attesa che l'utente stipuli il contratto e richieda la potenza di cui ha bisogno.

Home Page | Servizi | Profilo | Dove siamo | Contatti e Link | News nel settore elettrico | Meteo città | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu