STUDIO TECNICO E. MANZINI


Vai ai contenuti

Quisiti e risposte enuove norme a cura del CEI

News nel settore elettrico

In un quadro senza interruttore generale blocco porta, il grado minimo IP 2X é richiesto
anche per il cablaggio interno del quadro stesso e per le caratteristiche dei componenti e
delle apparecchiature?
Secondo la Norma CEI EN 60439-1 (CEI 17-13/1), utilizzabile fino al 30-10-2014, o la nuova
Norma CEI EN 61439-1 (CEI 17-113) (articolo 8.4.2.3), il minimo grado di protezione IP2X
o IPXXB è richiesto unicamente per la protezione interna mediante barriere, rimovibili solo
mediante attrezzo. Il cablaggio deve avere un isolamento principale idoneo alla tensione
di isolamento nominale del quadro ed i componenti devono essere conformi alle relative

norme di prodotto (le norme dei quadri BT non richiedono un grado di protezione minimo).




Nuove Norme CEI 31-26;Ab:2010-11 (Italiano) Guida per la manutenzione delle costruzioni elettriche utilizzate nei luoghi con pericolo di esplosione di Classe 1 e 3 (diversi dalle miniere)


Nuove Norme CEI 211-7/D:2010-11 (Italiano) Guida per la misura e per la valutazione dei campi elettromagnetici nell’intervallo di frequenza 10 kHz - 300 GHz, con riferimento all’esposizione umana -



Quale norma specifica la posizione del pulsante a tirante e della suoneria e se è obbligatorio installarlo nei locali da bagno bagni non caratterizzati come disabili?


Le prescrizioni relative all’installazione del tirante per la suoneria dell’arme nei locali da
bagno sono indicate nella Norma CEI 64-8, Sezione 701 “Locali per bagni e docce”. Negli
ambienti ordinari e in assenza di prescrizioni contro l’abbattimento delle barriere architettoniche, l’installazione di questa pulsantiera di allarme non è obbligatoria.

Quali sono le prove di collaudo che devono essere eseguite in loco dopo il montaggio, che un fornitore ed installatore di quadri MT deve consegnare al committente al fine lavori, prima della messa in servizio degli stessi?

L’articolo 7.105 della norma CEI EN 62271-200 (CEI 17-6) “Apparecchiatura ad alta tensione.
Parte 200: Apparecchiatura prefabbricata con involucro metallico per tensioni da 1 kV a
52 kV” riporta le prove da eseguire: prova di tensione sul circuito principale secondo le modalità dell’articolo 7.1; prova di ermeticità secondo l’articolo 7.4; misura delle condizioni del fluido dopo il riempimento secondo l’articolo 7.106.
L’articolo 10.2.5 della norma CEI EN 62271-1 (CEI 17-112) “Apparecchiatura di manovra e di comando ad alta tensione. Parte 1: Prescrizioni comuni” riporta le istruzioni e la documentazione che il costruttore deve fornire.


By CEI

Home Page | Servizi | Profilo | Dove siamo | Contatti e Link | News nel settore elettrico | Meteo città | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu